TORINO, 12 DICEMBRE 2018

“Paolo Furia porta con vigore nel Congresso regionale del Piemonte i temi della discontinuità nell’azione politica del Partito Democratico e di un rinnovato impegno per lo sviluppo, il lavoro di qualità e l’equità dello Stato sociale.” Lo dichiara Cesare Damiano, leader dei Laburisti Dem.
“I temi di Paolo sono i nostri temi. Sono questioni fondamentali per il Partito Democratico, per il Piemonte così come per il Paese. Per questo, da piemontese, sento necessario manifestare il mio sostegno personale alla sua candidatura già condivisa dai Laburisti della nostra Regione.”
“Ciò, ancor più, in ragione dell’atteggiamento della ex-maggioranza che ha rifiutato di dare un segnale innovativo di metodo e di contenuto, rispondendo negativamente a chi chiedeva la ricerca di una candidatura unitaria. È prevalso, invece, un atteggiamento muscolare, la pulsione alla ricerca di una nuova prova di forza”.
“È, perciò, chiaro come la strada della discontinuità passi per la candidatura di Paolo Furia. Chiedo a tutte le democratiche e a tutti i democratici piemontesi di fare una netta scelta in questo senso. È questo il modo per ricostruire la comunità del nostro Partito e portare con forza i temi critici per i cittadini, a partire da quelli sociali, nell’azione politica dei democratici in Piemonte.”

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi